Liriodendron

L’albero dei tulipani

Famiglia delle Magnoliaceae
Nome scientifico: Liriodendron tulipifera

Una leggenda vuole che il liriodendro, molto amato dagli dei, desiderasse tanto accarezzare un tulipano: gli dei decisero così di accontentare la pianta, che il giorno dopo poté scorgere tra le sue foglie palmate degli stupefacenti e seducenti fiori.

Caratteristiche, varietà e consigli per la coltivazione

Il  Liriodendron, è una pianta che si trova spesso in parchi e giardini a scopo ornamentale e che stupisce sempre per la forma dei suoi bellissimi fiori grandi e simili a tulipani che in primavera sbocciano tra le fronde. Un segno distintivo sono anche le foglie che ricordano nella forma la testa di un gatto.

Liriodendron, caratteristiche

Il Liriodendron è un albero di media grandezza, a foglie caduche, originario dell’America settentrionale. Appartenente alla famiglia delle Magnoliaceae, è noto anche come “Albero dei tulipani”, e può raggiungere un’altezza di 20-25 metri ed una larghezza di 10-15 metri.
Conosciamolo più da vicino analizzando le sue singole parti.

Apparato radicale: fittonante e profondo, sviluppa anche radici laterali, ragion per cui è meglio non piantarlo in prossimità di tubature o piastrelle da giardino

Fusto: dritto e molto ramificato, ha una corteccia liscia grigio-verde in età giovanile, che diventa rugosa e fessurata con l’avanzare degli anni

Chioma: negli esemplari giovani ha forma piramidale che tende poi ad arrotondarsi con il passare degli anni. Gli esemplari più datati hanno una chioma piuttosto disordinata

Foglie: grandi, tetralobate e con margine intero, con l’avvicinarsi dell’autunno assumono una colorazione giallo-dorata

Fiori: a forma di tulipano, compaiono fra giugno e luglio. Leggermente profumati, hanno petali giallo-verdi e centro arancione

Frutti: a forma di pigna (5-8 cm di lunghezza), fanno la loro comparsa verso la fine dell’estate. Raggiungono la massima maturità in inverno, periodo in cui sono maggiormente visibili, per poi cadere verso marzo

Tipo di piantaAlbero
Ciclo vitalePerenne
AltezzaDa 20m a 25m
FiorituraPrimavera inoltrata/estate

Significato del nome

Il nome del Liriodendron deriva dal greco léirion (giglio) e déndron (albero), in riferimento alla sua bellissima fioritura.

Il linguaggio dei fiori

Nel linguaggio dei fiori e delle piante per la delicatezza dei suoi fiori, che si confondono e si nascondono tra le foglie, il liriodendro simboleggia la riservatezza ed il pudore. Probabilmente per via di questo significato negli Stati Uniti è in uso mettere delle piccole piante di liriodendro come decorazione delle chiese in occasione delle cerimonie nuziali.

Articoli correlati

  • All Post
  • Eventi
  • Mappatura
  • Pubblicazioni
Boheme

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com e da www.lerosedifirenze.com) Boheme® è una rosa sarmentosa, rifiorente, ibridata da Nirp International nel…

Andre Le Notre GPT

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com) Mutazione rampicante capace di raggiungere in breve tempo 250 cm di altezza grazie ai…

Iceberg sarmentosa

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com) Mutazione rampicante di Iceberg di cui mantiene gli eccezionali pregi che l’hanno resa una…

Crown Princess Margareta

Crown Princess Margareta è una rosa splendida che forma un arbusto piuttosto alto, con rami leggermente arcuati, ideale per l’ultima…

Categorie

Tags

Edit Template

Via Antica Valeriana 18/c – Pisogne (BS) 25055
Tel: 0364-880907 – Fax: 0364-880826

© 2024 Auser Ambiente pisogne