Aesculus hippocastanum

Famiglia: Sapindaceae
Nome scientifico: Aesculus hippocastanum 

L’ippocastano o castagno d’India (Aesculus hippocastanum L., 1753) è un albero appartenente alla famiglia Sapindaceae, diffuso in Europa orientale.

L’ippocastano può arrivare a 25-30 metri di altezza; presenta un portamento arboreo elegante ed imponente. La chioma è espansa, raggiunge anche gli 8-10 metri di diametro restando molto compatta. L’aspetto è tondeggiante o piramidale, a causa dei rami inferiori che hanno andamento orizzontale.
Tronco e rami sono lenticellati, presentano grandi gemme opposte, rossastre, ed una terminale di notevoli dimensioni, ricoperte da una sostanza collosa. La corteccia è bruna e liscia e si desquama con l’età.

Foglie: decidue, palmato-settate, di colore verde brillante sulla pagina superiore e verde chiaro in quella inferiore.

La pianta ha fiori ermafroditi a simmetria bilaterale, costituiti da un piccolo calice a 5 lobi ed una corolla con 5 petali bianchi, spesso macchiati di rosa o giallo al centro. I fiori sono riuniti in infiorescenze a pannocchia di grandi dimensioni (fino a 20 cm di grandezza e 50 fiori). La fioritura avviene nei mesi di aprile – maggio.

Tipo di piantaAlbero
Ciclo vitalePerenne
AltezzaDa 25m a 30m
FiorituraPrimavera

I frutti sono grosse capsule rotonde e verdastre, munite di corti aculei, che si aprono in tre valve e contengono un grosso seme o anche più semi di colore bruno lucido che prendono il nome di castagna matta (castegna gingia in dialetto bresciano ). Hanno un sapore amaro e sviluppano un odore molto sgradevole durante la cottura; sono leggermente tossici quindi non commestibili.

Per quanto riguarda il significato, il nome Hippocastanum deriva dal greco hippos=cavallo e castanon=castagno, in quanto i semi di questa pianta erano utilizzati per curare la tosse dei cavalli. E’ stato importato in Europa nel XVI secolo dai Turchi.

Per l’alto contenuto di saponine un tempo i semi venivano frantumati ed utilizzati come detersivo e come sgrassante per i capelli. Secondo la credenza popolare tenere una castagna matta in tasca porterebbe fortuna ed aiuterebbe a combattere i disturbi da raffreddamento tipici dei mesi invernali.

Articoli correlati

  • All Post
  • Eventi
  • Mappatura
  • Pubblicazioni
Boheme

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com e da www.lerosedifirenze.com) Boheme® è una rosa sarmentosa, rifiorente, ibridata da Nirp International nel…

Andre Le Notre GPT

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com) Mutazione rampicante capace di raggiungere in breve tempo 250 cm di altezza grazie ai…

Iceberg sarmentosa

(testo tratto dal sito web: www.ninosanremo.com) Mutazione rampicante di Iceberg di cui mantiene gli eccezionali pregi che l’hanno resa una…

Crown Princess Margareta

Crown Princess Margareta è una rosa splendida che forma un arbusto piuttosto alto, con rami leggermente arcuati, ideale per l’ultima…

Categorie

Tags

Edit Template

Via Antica Valeriana 18/c – Pisogne (BS) 25055
Tel: 0364-880907 – Fax: 0364-880826

© 2024 Auser Ambiente pisogne